Skip to main content
Antonino Minicuci (La città metropolitana per lo sviluppo della Calabria): “Subito approvazione legge di riordino funzioni amministrative aggiuntive alla Città Metropolitana di Reggio Calabria” 1

Antonino Minicuci (La città metropolitana per lo sviluppo della Calabria): “Subito approvazione legge di riordino funzioni amministrative aggiuntive alla Città Metropolitana di Reggio Calabria”

“Ringraziamo il Coordinamento provinciale Enti locali di Forza Italia Reggio Città Metropolitana, nelle persone di Vincenzo Barca, Giuseppe d’Ascoli e Nuccio Pizzimenti (quest’ultimo per il particolare impegno in favore della Città Metropolitana di Reggio Calabria), per l’invito rivoltoci di dare consulenza qualificata al fine di giungere all’approvazione della legge di riordino delle funzioni amministrative aggiuntive alla Città Metropolitana di Reggio Calabria, tra gli scopi previsti dalla.

È questo, peraltro, uno degli scopi della nostra Associazione, previsto nello stesso Statuto, per il conseguimento del quale ci siamo attivati sin dal novembre 2017, proprio al fine di porre in essere una serie di iniziative atte a stimolare tutti i rappresentanti politici reggini circa l’importanza di raggiungere detto risultato.

A seguito di ciò sono giunte le adesioni politiche, oltre che da parte di Forza Italia, anche dai Meetup 5 Stelle di Reggio Calabria e Melito di Porto Salvo, nonché di Fdi e del gruppo regionale di Ap.ncd.

Successivamente, sono sorte anche le intese con la Cisl provinciale e con la Fondazione Mediterranea di Reggio Calabria, nonché interlocuzioni positive con la Uil provinciale e con l’Ugl regionale.

Nel rammaricarsi del fatto che, ad oggi, la Regione Calabria è l’unica Regione che non ha provveduto ad attribuire le funzioni amministrative aggiuntive, così come previsto dalla legge Delrio, attribuzione che può comportare notevoli vantaggi per la città di Reggio Calabria ma anche notevoli risparmi per la Regione Calabria (così come abbiamo ampiamente dimostrato in una audizione alla prima Commissione del Consiglio Regionale del 21.1.2016), provvederemo ad inviare a tutte le forze politiche materiale idoneo ad una maggiore sensibilizzazione circa l’attuale situazione in Consiglio Regionale, restando disponibili a dare il nostro contributo a Forza Italia ed a tutti gli altri movimenti e forze politiche che lo richiederanno.

Reggio Calabria sta morendo, va approvata in fretta la legge regionale, declinando correttamente il principio di sussidiarietà verticale previsto dalla nostra Costituzione, per far decollare, finalmente, la nostra bella provincia”. Lo scrive in una nota il presidente dell’associazione “La città metropolitana per lo sviluppo della Calabria”, Antonino Minicuci.

Condividi su: